Free songs

SANIFICAZIONE DI AMBIENTI MEDIANTE OZONO A DOSATURA CONTROLLATA

L’Azienda Remora – Servizi Professionali di Pulizia di Ancona è specializzata in sanificazioni di ambienti mediante l’utilizzo di sistema automatico a dosatura controllata di ozono.
La qualità dei macchinari professionali utilizzati, consente alla Remora di effettuare servizi di sanificazione rispettando protocolli e linee guida dettati dalle normative con particolare attenzione alla sicurezza ed al rilascio di certificazioni dei risultati ottenuti.

Sistema automatico a dosatura controllata di ozono

DRP100AS5 della TISSOR s.r.l. è il generatore d ozono con sistema a dosatura controllata di cui ci siamo dotati.
La dosatura controllata è l’unico metodo che garantisce l’esatta applicazione delle linee guida e dei protocolli stabiliti, e che permette di certificare il trattamento eseguito.
DRP100AS5 si contraddistingue per la sua estrema SEMPLICITÀ, VERSATILITÀ e SICUREZZA.

La macchina appena accesa, analizza l’ambiente e modula il trattamento idoneo, Durante l’operazione analizza l’andamento del trattamento ambientale e raggiunto l’obbiettivo si arresta elaborando i dati raccolti ed i tempi dei target raggiunti. Inoltre visualizza costantemente la concentrazione di ozono nell’ambiente e terminata la naturale riconversione dell’ozono in ossigeno un controller indica quando è possibile accedere ai locali come indicato dalle normative Ministeriali.
Il sistema è costituito da un generatore di ozono automatico a dosatura controllata e un concentratore di ossigeno.

remora-ancona-sanificazioni-con-ozono

DPR100AS5 è dotata di analizzatore in grado di registrare e visualizzare tutte le fasi della generazione dell’ozono.
Tempi e concentrazioni di salita, stabilità temporale del target selezionato, tempi e concentrazioni nel decadimento naturale. Tutto l’evento con dati rilevati ogni 5 secondi, grafico e tabella stampabile tramite l’apposito software in dotazione.

DPR100AS5 risulta indicata per qualsiasi tipo di ambienti come:

  • ambulatori, camere di degenza, sale d’attesa;
  • camere d’albergo, negozi, uffici, archivi carta stampata;
  • locali dedicati alla lavorazione e stoccaggio di alimenti, ristoranti, bar, mense
  • allevamenti di animali,
  • spogliatoi,
  • autoveicoli, imbarcazioni ecc
  • acqua

CERTIFICAZIONI: CE (Conformità Europea), REACH, ROHS, Made in Italy, Composizione miscela dei gas, Produzione oraria ozono.

remora-analisi-ambientale-sanificazione

TISSOR

logo-tissor

TISSOR E’ IL LEADER EUROPEO DELLA DOSATURA CONTROLLATA IN DUAL RANGE

Realizza macchine ad alta tecnologia per la prevenzione microbiologica, decontaminazione e deodorizzazione nei processi di sanificazione, automatiche a dosatura controllata con analisi ambientale e certificazione del trattamento effettuato secondo i migliori protocolli operativi internazionali.Modelli standard e customizzati per Professionisti e Aziende e realizzazioni personalizzate ed esclusive per Rivenditori e Importatori.
Le tecnologie applicate adottano le metodologie scientifiche dei più importanti Istituti di ricerca internazionali. Ogni macchina è predisposta per il funzionamento automatico con analizzatore ambientale, un dispositivo che permette l’esatta dosatura dell’ozono per l’accurata applicazione delle linee guida e dei protocolli, e possiede un software che effettua una preanalisi ambientale, il calcolo della volumetria netta, rileva temperatura, umidità, ossidanti presenti, ed esegue una costante modulazione della cella ozonogena. Infine archiviazione e stampa in un report grafico l’andamento della concentrazione di ozono nell’ambiente.
Le disposizioni europee impongono che l’ozono, per uso professionale e industriale, deve essere prodotto senza l’aggiunta di sottoprodotti tossici e cancerogeni, e che la quantità del gas immesso nell’ambiente non deve generare sottoprodotti dannosi alla salute di persone e animali. La TISSOR azienda, leader europeo nella progettazione e produzione di generatori di ozono a dosatura controllata “dual range”, ha adeguato le proprie apparecchiature nel rispetto di tali disposizioni.

LA STORIA

Ozono – La Storia

Nel 1840 viene scoperto dal chimico tedesco Christian Friedrich Schönbein che lo chiamò ozono, parola che deriva dal greco ozein che significa odore. Il chimico è ricordato inoltre come il primo che rstudiò i meccanismi di reazione tra ozono e materia organica.
Nel 1857 Werner Von Siemens realizza e brevetta il primo generatore a scarica corona. I Paesi Bassi saranno i primi a Oudshoorn ad installare nel 1893 il primo impianto, per il trattamento di acque potabili,.
Nel 1907, il chimico francese Marius Paul Otto costituisce la “Compagnie Générale de l’Ozone”, prima società per l’attuazione dell’ uso dell’ozono nella sterilizzazione dell’acqua potabile.
Le prime applicazioni mediche ufficiali dell’ozono risalgono Nel 1915, durante la prima guerra mondiale l’ozono viene utilizzato per la cura della cancrena. Di qui le prime applicazioni mediche ufficiali del gas.
Ormai da più di un secolo, l’ozono viene largamente utilizzato nell’agricoltura, nell’allevamento, nel settore alimentare, chimico e sanitario, per il trattamento di acqua e aria,
L’Ossigeno-Ozono terapia è oggi una applicazione medica approvata e praticata in tutto il mondo.

APPLICAZIONI

Le applicazioni dell’Ozono

Contrariamente a quanto si pensa gli elementi più dannosi alla salute degli esseri viventi non sono virus, batteri e altri microrganismi ma sono le innumerevoli sostanze tossiche presenti nell’aria, nell’acqua e su ogni corpo solido esposto a questi vitali elementi.
L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha rilevato che il 92% della popolazione mondiale respira aria contaminata da sostanze chimiche, l’acqua potabile è praticamente contaminata chimicamente in quasi tutto il mondo. Ogni anno nel mondo ci sono 12,6 milioni di morti a causa dell’inquinamento di aria e acqua e 1,4 milioni di questi decessi avvengono in Europa.
Numerosi istituti di ricerca, hanno certificato l’uso dell’ozono per la decontaminazione dell’aria e dell’acqua da sostanze chimiche.
Diverse linee guida e protocolli, per il trattamento di sostanze chimiche e microrganismi con il gas ozono, sono disponibili on-line (i migliori in lingua inglese).
Le applicazioni per la riduzione di sostanze chimiche nell’aria rappresentano circa il 70% dell’utilizzo del gas in ambito civile, professionale e industriale. L’elevata capacità ossidante dell’ozono è in grado di eliminare innumerevoli sostanze chimiche presenti nell’aria e su corpi solidi, come la riduzione degli allergeni di natura organica e inorganica e di tanti altri inquinanti dell’aria quali i bioeffluenti umani.
Di fatto il corpo umano emette composti chimici che a volte raggiungono concentrazioni nocive per la salute, alcuni di questi sono caratterizzati inoltre da odore sgradevole. L’ozono è un potente deodorizzante in quanto, modifica la molecola dell’odore eliminandolo.
Decisamente importante è l’azione distruttiva che l’ozono esercita su inquinanti indoor come: ossidi di zolfo, particolato aerodisperso, benzene, composti organici volatili (COV), formaldeide, idrocarburi aromatici policiclici (IPA) endotossine e micotossine generate da batteri e muffe, ecc. La scienza ha oggi dimostrato che il trattamento periodico di ambienti, sia in ambito civile che industriale, migliora notevolmente la qualità della vita delle persone, grazie alla profonda capacità di decontaminazione che l’ozono possiede. Un vero e proprio lavaggio biologico delle pareti e di tutti gli oggetti in essa contenuti, difficilmente ottenibile tramite altre applicazioni. La vigorosa azione preventiva e biostatica, del gas ozono, rende difficoltosa, se non impossibile, la nascita e la riproduzione di innumerevoli specie di microrganismi, la sua azione repellente favorisce il loro allontanamento. Il trattamento di acque per uso umano e per processi industriali produce una riduzione del 60÷90% nei metalli pesanti e del 45÷85% nei pesticidi. Non meno importante, è la riduzione del 70% di idrocarburi e nitrati, del 45% dei tensioattivi non ionici (il 55% risulta maggiormente biodegradabile) e del 90% dei sottoprodotti clorurati.
L’acqua ozonizzata è un valido alleato per la salute dell’uomo, degli animali e dei vegetali.

  • Microrganismi in aria: la maggior parte delle applicazioni riguardano la prevenzione da contaminazione microbiologica rispetto alla risoluzione di contaminazione in atto. I trattamenti utilizzano una concentrazione di ozono in aria di 1-3 ppm e un tempo di contatto che varia da 30 a 180 minuti.
  • Microrganismi in acqua: la maggior parte delle applicazioni si effettuano per la prevenzione da contaminazione microbiologica rispetto alla risoluzione di contaminazione in atto. Applicazione che trova largo impiego nei paesi del Terzo mondo.

VALIDAZIONI

Numerosi sono i risultati scientifici, circa le applicazioni dell’ozono, validati da parte di studiosi, università ed enti. oOtre 19.000 di questi sono consultabili online su PUBMED la più autorevole letteratura biomedica internazionale https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=ozone
Alcune importanti validazioni internazionali:
– 1976 EPA Environmental Protection Agency (USA)
– 1982 IBWA International Bottled Water Association (USA)
– 1999 USDA Department of Agriculture (USA)
– 2001 FDA Food and Drug Administration (USA)
– 2002 NOP National Organic Program (USA)
– 2003 EFSA Agenzia per la sicurezza alimentare (EU)
– 2018 ECHA Elenco europeo biocidi (in fase di approvazione) (EU)
In Italia il Ministero della Sanità, con protocollo n°24482 del 31 Luglio 1996, ha validato l’utilizzo dell’ozono nel trattamento dell’aria e dell’acqua, come presidio naturale per la sterilizzazione di ambienti contaminati da batteri, virus, spore, muffe ed acari.

ATTENZIONE

Generatori di Ozono: attenzione alle sostanze tossiche generate

I GENERATORI DI OZONO CHE OZONIZZANO L’ARIA AMBIENTE, ATTRAVERSO TUBI O PIASTRE NELLE QUALI AVVIENE LA SCARICA A CORONA, PRODUCONO SOSTANZE TOSSICHE E CANCEROGENE ESTREMAMENTE DANNOSE ALLA SALUTE DI PERSONE E ANIMALI.
La produzione di ozono che avviene utilizzando l’aria ambiente produce reazioni, con l’Azoto presente, che portano alla produzione di sostanze tossiche come il Diossido di Azoto (NO2), Nitrato (NO3), Triossido di Diazoto (N2O3) e Pentossido di Diazoto (N2O5). Senza fondamentali sistemi filtranti vengono generate sostanze tossiche e cancerogene dovute alla reazione del particolato PM10, PM2.5, VOC, Idrocarburi, ecc. Infine in mancanza di sofisticati essiccatori l’acqua contenuta nell’aria (umidità), reagendo con gli ossidi di azoto, produce notevoli quantità di Acido Nitrico il quale, tramite il passaggio del flusso d’aria e l’evaporazione dovuta al calore della cella, viene disperso nell’ambiente. Per questo è molto importante che l’aria impiegata nel processo di produzione dell’ozono sia assolutamente secca: il punto di rugiada non deve superare -50 °C. (secondo diverse fonti accreditate tra cui l’Università degli studi di Padova – Facoltà di Ingegneria – Dipartimento di processi chimici dell’Ingegneria)
Per ottenere una buona purezza dell’aria, e priva di umidità, occorrono apparati filtranti di costo elevato, ed i “GENERATORI DI OZONO ECONOMICI” NE SONO SPROVVISTI. Purtroppo tantissimi ozonizzatori producono più sostanze tossiche e cancerogene che ozono, che inquinano l’ambiente trattato e possono essere attive, contro la salute delle persone, per molti giorni prima di esaurire la loro elevata tossicità.
L’UNICO PRECURSORE DELL’OZONO CHE PUO’ GARANTIRE LA MASSIMA SICUREZZA E QUALITA’ DEL TRATTAMENTO E’ L’OSSIGENO IN PUREZZA MINIMA AL 90% OPPORTUNAMENTE DOSATO.

PER INFORMAZIONI AGGIUNTIVE CHIAMACI AL NUMERO +393389226475